Now Reading
Le articolazioni: cosa sono e come tenerle sane con rimedi naturali

Le articolazioni: cosa sono e come tenerle sane con rimedi naturali

Cosa sono e come tenere le articolazioni sane con rimedi naturali?
Artrosi o artriti?
Quali possono essere i sintomi iniziali?
Che relazione c’è tra lo sviluppo tumorale e quello artritico?
Prevenire è meglio che curare
Quale può essere in questa patologia il ruolo del digiuno
Qualche consiglio della nonna
Come può lo yoga venire in aiuto?
Consigli con gli Oli Essenziali
Conclusione

Cosa sono e come tenere le articolazioni sane con rimedi naturali?

Le articolazioni sono una zona in cui due ossa si uniscono, permettendo così in alcuni punti movimenti più o meno limitati (cranio), o molto estesi come le spalle, le mani, e le ginocchia.

Molto spesso, in parte a causa dell’età che avanza, o perché talvolta sottoponiamo muscoli e ossa a sforzi prolungati. I movimenti più banali diventano così dolorosi, tanto che il riposo o l’uso di antinfiammatori e antidolorifici, sembrano gli unici modi per andare avanti. Composti chimici sicuramente efficienti ma che inevitabilmente portano con sé effetti collaterali, soprattutto a livello di fegato e reni, acutizzando il problema di base. Le articolazioni del corpo umano sono meccanismi meravigliosi e complessi, che permettono migliaia di movimenti tutti i giorni sopportando sollecitazioni anche molto intense.

“La salute scaturisce da uno stile di vita giusto; la malattia, da uno stile di vita errato”

 

Artrosi o artriti?

Artrite e artrosi sono simili e si accavallano, eppure sono cose diverse. Entrambe reumatiche, entrambe articolari, entrambe dolorose, entrambe caratterizzate da rigidità e limitazioni nei movimenti.

L’artrite si esplicita in diverse forme che sono l’artrite reumatoide, la gotta, le connettiviti come il Lupus Eritematoso Sistemico, ed è un processo infiammatorio acuto che colpisce tendini e legamenti comportando calore e gonfiori.

L’artrosi si differenzia dall’artrite perché non è infiammatoria, ma cronico-degenerativa, e perché colpisce soggetti oltre i 50. L’artrosi una malattia degenerativa, cronica e dolorosa riguardante soprattutto le cartilagini. Colpisce i condrociti, le cellule che costituiscono la cartilagine e che, nonostante abbia una componente infiammatoria non è una malattia infiammatoria. Quando la cartilagine che circonda l’osso nell’ articolazione si usura in maniera anomala viene sostituita da un nuovo tessuto osseo provocando il deterioramento di tutte le strutture articolari: i legamenti, le ossa, I muscoli e il liquido sinoviale che lubrifica l’articolazione. L’alterazione di queste strutture porta al contatto tra le ossa, causando l’irrigidimento ed il blocco dell’articolazione.

Infiammandosi esse si gonfiano e premono contro le articolazioni producendo dolore. Anche le tendiniti, infiammazioni ai tendini (tessuti fibrosi che uniscono il muscolo all’osso), sono causa di dolori articolari. Vanno messi in conto pure i dolori da fibromialgia e da sindrome di fatica cronica.

 

Quali possono essere i sintomi iniziali?

  • articolazioni dolenti al tatto
  • gonfiore articolare
  • sensazione di calore a livello delle articolazioni
  • rigidità articolare nelle prime ore del mattino accompagnata a difficoltà di movimento

“Ricordo molto bene quando ad appena quarantenne già inizia ad avere problemi nel chiudere le dita delle mani, e anche sollevare le borse della spesa era diventato impossibile ed insostenibile.”

Le limitazioni del movimento danno molto spesso l’impressione che la debolezza sia scaturita da noi, non riuscendo a condurre le nostre abituali azioni giornaliere, tendendo magari all’isolamento, sperimentando difficoltà nel lavoro o a scuola. Questo man mano ci porta a caricarci di impotenza, di stress e di ansia, a discapito della nostra salute.


Che relazione c’è tra lo sviluppo tumorale e quello artritico?

A causa delle errati abitudini di vita, il corpo mette in atto diversi metodi per mantenere l’equilibrio, far fronte alle emergenze e recuperare la sua efficienza operativa. Un primo metodo consiste nella accumulazione e nell’incapsulamento del materiale tossico eccedente in neoformazioni chiamate neoplasie o tumori. Il secondo metodo sta nel depositare le tossine nelle giunture, causando per l’appunto infiammazioni, irrigidimenti, insomma i dolori chiamati nell’assieme artrite.

Permettendo al nostro corpo di disintossicare attraverso delle sani abitudini di vita e alimentari, la condizione reumatica ed artritica potrà così man mano svanire, lasciando spazio ad una vita sana e molto più vivibile.

Di solito, di artrite o artrosi se ne parla come se fosse una mera situazione degli anziani, ma realtà è ben diversa, lo vedo già giovani, anche nei ragazzi, la loro mancanza di flessibilità, o l’eccessiva usura in altri casi, rendono le problematiche articolari una realtà ben più pressante, già a partire da una età giovane. Possiamo chiamarla una delle tante patologie dell’era moderna.

Prima di guarire qualcuno, chiedigli se è pronto a rinunciare alle cose che lo hanno fatto ammalare – Ippocrate

Computer, cellulari, sedentarietà, divano, mancanza di movimento adeguato, auto, bus, scale mobili, ascensori e altro, questo è il nostro mondo! Il nostro corpo è fatto per muoversi, per correre, camminare, praticare lavori manuali, alternando i movimenti, meglio essere dei tuttologi, coloro che riescono a fare un po’ di tutto, per utilizzare le articolazioni in modo bilanciato, così come l’allungamento delle fibre, dei muscoli, dei tendini ed infine dei legamenti. Anche ad esempio avere una buona muscolatura funzionante, che permetta di effettuare tutti i movimenti necessari a tenere le articolazioni lubrificate.

 

Prevenire è meglio che curare

Diversi studi sono stati presi in esame e hanno dimostrato che dolori articolari e altri sintomi legati all’artrite reumatoide peggiorano quando si segue una alimentazione che integra tutti gli alimenti, portando anche al sovrappeso. Al contrario, le diete prive di alimenti di origine animale e ricche di frutta, verdura e fibre riducono in significativo i sintomi.

Grazie infatti ad una migliore composizione batterica dell’intestino, siamo in grado di ridurre l’infiammazione e il dolore articolari, oltre all’indurimento delle arterie.

Diviene così fondamentale prendersi cura del microbioma intestinale, seguendo alcuni consigli:

  • Dieta basso-proteica, vitale, frutta e verdure, anche sotto forma di estratti
  • L’esercizio aiuta a migliorare l’umore , diminuire il dolore  aumenta l’elasticità, mantiene sotto controllo il peso corporeo e migliora l’equilibrio diminuendo il rischio di cadute.
  • Lo yoga per allungare, rilassare e rafforzare il corpo, migliorare l’umore, diminuire il dolore, aumentare l’elasticità, mantiene sotto controllo il peso corporeo e migliorare l’equilibrio diminuendo il rischio di cadute
  • Gestione dello stress e delle emozioni
  • Limitare o meglio eliminare fumo, farine raffinate, caffè, the, alcol, zucchero
  • Esposizione frequente al sole, dal aprile a settembre almeno 30 minuti al giorno meglio se nudi
  • Gestione del metabolismo per ridurre il peso e ovviare all’obesità
  • Omega 3 () nella versione vegan, l’unica davvero assimilabile e efficace.

 

Quale può essere in questa patologia il ruolo del digiuno?

Il digiuno rappresenta una accelerazione depurativa e allo stesso tempo una guarigione bilanciata e naturale, la migliore che abbiamo a disposizione, la conoscono molto bene anche nel regno animale. Ad esempio l’energia richiesta per digerire il cibo viene alternativamente impiegata e convogliata per velocizzare l’espulsione delle tossine.

Anche alcune bevande aiutano a contrastare la sintomatologia dolorosa dell’artrite: una tisana alla curcuma ad esempio, in abbinamento con lo zenzero (1/2 cucchiaino di curcuma e ½ di zenzero in ½ l di acqua bollente), costituisce un ottimo mix perché unisce l’azione antidolorifica e antinfiammatoria naturale di queste spezie. Quando la tisana è pronta per essere bevuta, puoi aggiungere anche a piacere una goccia di olio essenziale di curcuma o di zenzero. Assicurati che siano oli puri che possono essere ingeriti.

 

Qualche consiglio della nonna

La borsa dell’acqua calda aiuta a contrastare i dolori articolari di origine ormonale e dovuti all’artrosi, grazie all’effetto vasodilatatore del calore.
Se invece è presente anche infiammazione, per artrite, trauma o sforzi eccessivi, che in genere è accompagnata da gonfiore della zona, allora può giovare la borsa del ghiaccio, grazie all’effetto di vasocostrizione del freddo.

 

Come può lo yoga venire in aiuto?

Pratico yoga dal 2004 e ho iniziato proprio grazie ai miei dolori articolari e di schiena, in quanto a quaranta anni presentavo già diverse patologie invalidanti quali mal di schiena cronico, male alle articolazioni delle mani e la cervicalgia pronunciata. Come giâ anticipato modificai nettamente l’alimentazione ed inizia le mie lezioni di yoga, che mi hanno portata, grazie al suo beneficio, a diventare insegnate di yoga e di meditazione, e consulente del benessere.

Nello yoga, dopo una base di diversi stili di yoga (hatha, sivananda, vinyasa e astanga), ho deciso di seguire il desiderio, quello di specializzarmi in yoga terapia per aiutare le persone ad ottenere gli stessi benefici che io avevo riscontrato nella pratica.

Incontrai così anche lo yin yoga, che amo particolarmente praticare e insegnare, uno stile statico per permette alle fibre, rispettivamente ai tessuti di allungarsi (muscoli, tendini e legamenti). Si tratta uno stress benevolo sulle articolazioni, possiamo paragonarlo all’apparecchio ai denti. In fondo si ritiene che le ossa non possano essere modificate? Cosa fa invece l’apparecchio ai denti se non seguire lo stesso principio di leggera tensione continua?

Una posizione di yin yoga idealmente va tenuta minimo 3-5 minuti inizialmente, in modo completamente rilassato e statico, in fondo in modalità meditativa.

 

Consigli con gli Oli Essenziali

In caso di artrite reumatoide sono certamente consigliati gli impacchi umidi e caldi, con l’aggiunta di un olio essenziale anti infiammatorio oppure la miscela deep blue, composta da oli wintergreen, canfora, menta piperita, tanaceto blu, camomilla tedesca, elicriso e osmanto. Sono tutti oli con un’alta concentrazione di proprietà antinfiammatorie e analgesiche, un valido aiuto a gestire vari problemi a carico del sistema nervoso, muscolare e articolari. Consigliato per dolori alle ginocchia, mal di schiena, mal di testa, cervicale, strappi muscolari, tendiniti, ne ha tratto vantaggi e non se lo fa mancare mai tra i rimedi di pronto soccorso.

 

Deep Blue Polyphenol Complex è progettato per offrire un supporto naturale senza pari, studiato clinicamente per la sua capacità di promuovere la mobilità e supportare la salute di molti tessuti, nato per offrire un sollievo naturale senza paragoni. Contiene estratti di polifenoli (antiossidanti naturali presenti nelle piante, di frankincense (incenso), turmeric (curcuma), ginger (zenzero), melagrana, acini d’uva e tè verde. Assumere al bisogno o quotidianamente per benefici a lungo termine 1 capsula al mattino e 1 alla sera insieme al pasto.

See Also

Ricette
1 goccia di incenso + 1 goccia di lavanda + 1 goccia di deep blue da massaggiare direttamente sulla zona interessata, diluito con 3 gocce di olio di cocco frazionato

2 gocce di miscela deep blue
1 goccia di eucalipto, anti infiammatorio
1 goccia di menta peperita, anti infiammatoria, anti dolorifica e rinfrescante
1 goccia di sandalo, sedativo e tonico del sistema nervoso
in un cucchiaio (5 ml) di olio vettore olio di cocco frazionato e massaggiare delicatamente la zona interessata fino al completo assorbimento.

1 goccia di olio wintergreen, contiene salicilato di metile, un potente analgesico, anti infiammatorio
1 goccia di elicriso, disintossicante
sulla zona interessata come compressa calda e ripetere , se necessario più volte al giorno.

1 capsula vuota con 2 gocce di incenso, 2 di lemongrass e 2 di maggiorana, max due al gg se necessario per contenere il dolore, nella fase acuta.

Cane
Il tuo cane è a disagio per dolori ai muscoli o alle giunture o alle anche o ginocchia? Ha bisogno di un supporto antinfiammatorio o un supporto per un buon funzionamento del sistema nervoso.

Prendi una boccetta da 15 ml e metti i seguenti oli essenziali :

20 gocce frankincense
20 gocce copaiba
20 gocce menta piperita
20 gocce elicriso
20 gocce maggiorana
Riempite la boccetta con olio frazionato di cocco.

Prova ad applicare 1 goccia ogni 15 cm sulla spina dorsale dalla base del cranio all’inizio della coda e accarezza il cane (per cani a pelo lungo: dividere il pelo e far cadere la goccia vicino o sulla pelle) ogni 6 ore.

Avvertenze
Mai usare deep blue sugli animali in quanto contiene Wintergreen, molto tossico per i nostri amici pelosi.

Per i gatti la diluizione è maggiore e anche le accortezze e soprattutto mai utilizzare oli oli direttamente su animali e bimbi.

Inoltre per gli animali, così come le donne in gravidanza ed i bimbi, chiedi sempre prima alla tua consulente di riferimento o nel gruppo se ne hai uno, per assicurarti che il peso, l’età e la quantità siano in equilibrio, e che non vengano usati oli con controindicazioni.

 

Conclusione


Personalmente devo allo yoga e all’alimentazione vegetale la mia totale guarigione dalle patologie dell’artrosi e diverse altre di cui parlo anche in altri articoli e come sempre ripeteva la mia omeopata: mi sono praticamente curata da sola attraverso i rimedi naturali, motivo per cui li offro a te, ogni settimana un tema diverso. Allo stesso modo devo ringraziare i prodotti poiché oggi mia madre, di 89 anni, è perfettamente libera da ogni medicina e godi davvero di ottima salute, con un buon sistema immunitario e le sue articolazioni sono davvero in ottimo stato.

Ti informo sto creando una piattaforma sul mio sito dedicata alle lezioni on line in registrata con abbonamento, sui temi: yoga, meditazione, alimentazione e oli essenziali.

Entra a far parte del mio team come cliente e riceverai validi aiuti sull’utilizzo ottimale dei prodotti, oppure puoi decidere di diventare consulente e cliente fedele per avere ulteriori benefici e sconti, come ad esempio un prodotto al mese gratuito, o molti altri vantaggi.

Ti aspetto per darti tutte le delucidazioni possibili e valutare insieme quale possa essere il percorso fatto su misura per te, che ovviamente potrà cambiare con il tempo.

Buona vita e buona articolazione giovane e funzionale.

Namastè
Karuna

What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Scroll To Top